ILIAD – Esperienza d’uso e considerazioni

Dopo l’articolo sulle disavventure con WindTre parliamo del nuovo gestore: ILIAD

Iliad è un gestore francese che in Italia, dopo la fusione di Wind con Tre, ha trovato spazio come quarto operatore Italiano. Cosa significa in poche parole? Che ha acquistato licenza e blocchi di frequenze per operare autonomamente ne più ne meno come Tim,Vodafono e WindTre. Non è quindi un’operatore virtuale: l’operatore virtuale (coop voce, poste mobile e molti altri) utilizza in toto le risorse dell’operatore principale (Tim,Voda,WindTre) dalla parte radio a tutto il resto. In pratica l’operatore virtuale che si appoggia a TIM (esempio) è di fatto TIM ma con tariffazione ed offerte diverse da TIM. Iliad no! Per dirla breve sta a poco a poco installando le sue antenne ma nel frattempo si appoggia per la sola parte radio (antenne) a Wind ma tutto il resto è già proprietario (link internet, servizi, tariffe, fatturazione). Inoltre ha acquisito le antenne surplus di WindTre nate dalla fusione dei due gestori. In pratica molte antenne ex Wind (esempio) diventeranno esclusivamente Iliad il che porta anche non solo un risparmio sull’infrastruttura ma un minore impatto elettromagnetico visto che si riutilizza quello che già esiste. Inoltre questo approccio ha permesso già da subito ad Iliad di coprire tutto il territorio nazionale. Le tecnologie supportate sono tutte. In 2G GSM va in roaming puro su Wind (provato con un vecchio nokia di 20 anni fa) per il resto supporta 3G, 4G, 4G+ e fra poco 5G. Ovviamente le performance variano da area ad area come per tutti i gestori. Ma andiamo al pratico, a quello che interessa a noi utenti. Iliad è partita con un’unica offerta da 5.99 Euro al mese che comprende minuti illimitati, sms illimitati (serviranno a poco ma tutti gli altri gestori oggi li fanno pagare), 30Gb di traffico 4G/4G+ senza limiti settimanali (idem per minuti ed sms è tutto su base mensile) chiamate illimitate internazionali verso i fissi di 60 paesi e verso fissi e mobili americani. In più una serie di servizi supplementari totalmente GRATUITI (nessun gestore lo fa) fra i quali trasferimento chiamata, avviso chiamata, segreteria telefonica evoluta, hotspot, richiamami, etc. E’ una ricaricabile ed il costo indicato viene , ad oggi, definito “per sempre” in pratica non ci si dovrebbe aspettare aumenti sull’offerta sottoscritto per un bel po di tempo. Non ci sono limiti di permanenza e si può recedere senza alcuna penale quando si vuole. Inoltre è l’unico gestore che permette la portabilità del numero anche a posteriori dell’attivazione. Che vuol dire? Io ad esempio ero scettico quindi ho attivato una sim Iliad per prova con il suo prefisso 351. A distanza di 2 mesi mi trovo bene e ho fatto la portabilità a posteriori del mio vecchio numero…piccole comodità

Andiamo alle prove sul campo. Premetto, e vale per tutti i gestori, che data l’olografia del territorio italiano e tante altre variabili che tecnicamente non posso qui spiegare, non si può definire buono o cattivo un gestore. Ci sono zone ove anche le blasonate Vodafone e TIM danno risultati scadenti mentre magari nello stesso posto WindTre va meglio. Troppo complicato il discorso quindi mi limito all’esperienza d’uso ove risiedo perchè paragono i gestori nelle stesse condizioni operative.

Lato fonia mai avuto un problema, la chiamata verso qualsiasi destinazione è sempre cristallina e pulita. Unica piccola pecca che a volte ogni 40/50 minuti cade la linea ma essendo tutto illimitato richiamare non è un problema. Piccola parentesi: fra i servizi supplementari ci sono anche la possibilità di associare (lato rete non telefono) numeri brevi. Esempio: il numero di casa mia è abbreviato con 9001 …senza toccare i telefoni su qualsiasi telefono metterò la sim Iliad digitando 9001 chiamerò casa. C’è anche la possibilità (lato rete) di bloccare i numeri anonimi o singole numerazioni sia in fonia che per sms. Tutto si gestisce via web sia da computer che da smartphone.

Quando dico “lato rete” significa che ci possiamo scordare di programmare i nostri smartphone per blocchi/numeri brevi…lo si fa sul sito ed a quel punto le impostazioni , essendo sui server Iliad, varranno su qualsiasi telefono metteremmo la sim a prescindere da che telefono è.

Parte dati: con WindTre dentro casa non superavo i 20/30mbps in download, con TIM mi attestavo sui 40 mbps circa, con Iliad dentro casa fino a stanotte ho raggiunto 146mbs in download e quasi 50mbps in upload. Il ping è un po alto perchè credo che si passi dalla Francia ma sono valori più che otttimi. Ovvio sono variabili ma dentro casa non scende mai sotto i 50/60 mbps.

La SIM si acquista via Internet o nei SIM BOX distribuiti nelle grandi città. Sono come dei Bancomat ove inserisci i dati e ti erogano la sim in tempo reale. Se invece si sceglie Internet arriva via corriere espresso in un paio di giorni.

Il costo della SIM è di 9.99 Euro (ovvio solo la prima volta) ai quali si aggiungono i 5,99 del primo mese. Da notare che l’offerta a 5,99 era per il primo milione di clienti. La nuova offerta è a 6,99/mese però da 40Gb al posto di 30 e 3GB all’estero al posto dei 2GB previsti per l’offerta a 5,99. Quindi diciamo che mi sembra abbordabile ed onesta come tariffa.

Si può ricaricare in modo automatico (di default) con la carta di credito inserita in fase di sottoscrizione o successivamente in modo manuale cambiando le preferenze nell’apposita area.

Insomma per la mia esperienza è un’ottimo gestore, economico, performante e trasparente.

Ciao,

Pietro.