La serietà (o meglio disonestà) del gestore WindTre

Sono stato cliente Tre diverse volte sia con ricaricabile che con abbonamento. Voglio condividere la pessima esperienza. Partiamo dalla ricaricabile: ad Aprile 2017 attivo l’opzione che prevede 400 minuti, 400 sms, 4Gb a 5 euro con tariffa base di 15 centesimi al minuto (quando e se si sforavano le soglie previste). Parentesi la Tre suddivideva il tutto su base settimanale quindi 100 minuti a settimana (esempio chiamate). Questo sembra marginale ma “conta” perchè ci può essere la settimana che telefoni di più e la successiva che telefoni di meno ed ovviamente le soglie non sono cumulabili quindi anche a livello di comunicazione sarebbe stato corretto dire 100 minuti a settimana. Io vivo a 4km dal quartier generale di WindTre (Trezzano sul Naviglio – Milano) e malgrado ciò il segnale 4G dentro casa era fluttuante (fra l’altro dopo un periodo di promozione chiedevano un’euro in più al mese per avere il 4G). La velocità non ha MAI superato i 20mbps in download anche in 4G. Ma queste ancora sono “quasi” piccolezze. Non passano 2 mesi che aumentano la tariffa a 8 Euro al mese, aumentano la tariffa base a 30 centesimi lasciando invariate le soglie e non offrendo nulla di più. In pratica dopo 2 mesi circa il 60% di aumento a parità di servizio.

P.S; spesso queste offerte pseudo vantaggiose le ottieni solo con vincolo di 24 mesi e con addebito su Carta di Credito in pratica escamotage per far diventare la ricaricabile un’abbonamento.

Ovviamente ho prontamente fatto portabilità verso altro gestore perchè non è corretto il tutto.

Passiamo all’abbonamento: 30 mesi di permanenza (avevo anche il telefono a rate), bollette pagate sempre puntualmente. Il contratto scade il 15/08/2017 ed io strastufo (nel frattempo anche disservizi per un paio di volte che impedivano anche ricezione ed invio di chiamate) disdico l’abbonamento. Non pago penali perchè tutto fatto secondo contratto da me onorato fino all’ultima bolletta di Settembre ove loro stessi , dopo che ho pagato il bimestre per intero, giustamente mi mandano bolletta con saldo -47.37 Euro il che significa che avevo già pagato di più e quei soldi me li devono restituire.

Bene ho aspettato qualche mese prima di contattarli, contattati non ho avuto risposta, a Gennaio 2018 in un centro Tre ho fatto aprire pratica con tanto di numero tracciabile, nessuna risposta o ricontatto. A Marzo ho mandato una PEC (posta elettronica certificata con valenza di raccomandata) ed anche lì nessuna risposta. A giugno ho rincarato la dose inviando PEC con in conoscenza Ass.Consumatori ed AGCOM (Garante per le Telecomunicazioni) idem, nessuna risposta. Ultima PEC inviata 2 giorni fa, ovviamente nessuna risposta. Ora io sto semplicemente chiedendo il mio, quello che mi spetta o almeno esigo una qualsiasi risposta che mi dica se e quando sarò rimborsato. Non mi sembra di chiedere nulla più che educazione e quello che mi spetta in quanto già pagato.

Questo comportamento io lo chiamerei appropriazione indebita, furto e quanto altro in quanto è passato già un’anno dalla chiusura del contratto. I sig.ri nel frattempo su quei soldi prendono interessi (li investono) ….immaginate cifre simili moltiplicate per X utenti nella mia situazione quanto fruttano alla società solo di interessi.

Ora non so come andrà a finire il mio “caso” ma io SCONSIGLIO vivamente a chiunque di approcciare questo gestore in quanto fraudolento, poco trasparente e tecnicamente (a distanza di più di un decennio di operatività) lacunoso sotto tutti i punti di vista.