Per il carissimo nazional popolare Roberto Saviano

Il fenomeno degli ultimi anni, il perseguitato, quello al quale paghiamo la scorta e che ci dobbiamo (oddio non è obbligatorio) leggere e sentire giornalmente.

Ora non riporto un’articolo particolare ma faccio il sunto di tutto quanto da lui scritto e penso…ma che valore aggiunto ha e da alla società il Roberto nazionale?

Ha denunciato le mafie (camorra,andrangheta,mafi siciliana,del brenta e chi più ne ha più ne metta) ma cosa c’è di nuovo in tutto quello che ha scritto? Si autoelegge opinionista,criminologo,scrittore e molto altro ma alla fine cosa ha detto scritto o meglio fatto se non denunciare qualcosa che chiunque anche da cieco conosce sin da tenera età?

Cosa ha detto di nuovo ma cosa ha fatto nella pratica? Una sola cosa guadagnare soldi per suo tornaconto personale.

Ecco vedete o meglio pensateci: di nuovo non ha scritto nulla che già non si sapesse e per me che si elegga ad un certo rango dicendo ovvietà in trasmissioni televisive,videochiamate,articoli vari è solo pura vanità, mettersi in mostra e soldi soldi soldi.

Lui la camorra non l’ha mai combattuta, le mafie no…semplicemente è un cittadino che dice quello che già da sempre si sa.

Chi veramente ha combattuto il tutto sono persone come Falcone,Borsellino e gli altri prima di lui che avevano il potere istituzionale di far qualcosa, ci hanno provato e ahimè han perso la vita.

Lui, e sia chiaro che non auguro male a nessuno, fa il tuttologo ed ha una scorta e magari appartamento ed altre sovvenzioni pagati da noi contribuenti.

La cupidigia….caro Roberto ormai di soldi ne hai tanti, vai con il programma protezione che lo stato ti da in sud america, cambia identità e vivi beato ricco e tranquillo a pochi metri dalla spiaggia. Quello che dici è saputo e risaputo.